sentieri e cartografia

Commissione Regionale Sentieri e Cartografia (CRSeC)

Il Club Alpino Italiano pone grande attenzione alla cura della Rete Escursionistica Italiana (REI) formata dai 60.000 km di sentieri che consentono di visitare Alpi, Appennini e tanti altri gruppi montuosi italiani, permettendone  conoscenza e valorizzazione del relativo territorio.

Il CAI segna i sentieri attraverso criteri di pianificazione attenta, tenendo in considerazione, oltre agli aspetti tecnici e all’impatto della frequentazione, anche le possibili ricadute economiche sul territorio, favorendo soprattutto le aree svantaggiate.

I simboli di colore bianco e rosso posti lungo i sentieri, costituiscono il “filo d’Arianna” dell’escursionismo che guida su itinerari prescelti e pianificati per raggiungere le tante mete con maggiore sicurezza e nel rispetto dell’ambiente.

Chi cura i sentieri?

Circa la metà delle Sezioni CAI, avvalendosi soprattutto dell’impegno di migliaia di soci, volontari che mettono a disposizione il loro tempo, interviene per mantenere in efficienza i rispettivi itinerari di competenza.

Attualmente sono circa 4000 i volontari CAI che si impegnano per la cura della rete escursionistica.

Il compito di dare indirizzi generali e di sviluppare i progetti strategici in tema di sentieri e cartografia è svolto a livello nazionale dalla Struttura Operativa Sentieri e Cartografia (SOSEC), mentre l’attività sentieristica a livello regionale,  è coordinata da commissioni e gruppi tecnici dedicati, come i nostri componenti in elenco:

Componenti CRSeC

Cognome Nome Sezione cariche
Mancini Aldo Monterotondo Presidente
Cerocchi Federico Latina Membro
Lattanzi Vincenzo Tivoli Tecnico cartografico
Leone Pasqualino Cassino Membro
Marsini Angelo Rieti Membro
Roma Luciano Frosinone Membro
Selbmann Alessandro Viterbo Membro