Area – E

AREA E
L’Area E, interamente contenuta nel territorio della provincia di Rieti, comprende i Settori 1E (territorio del comune di Borgorose e R.N.R. Montagne della Duchessa), 2E (Cittaducale, Grotti), 3E (Amatrice, Monti della Laga), 4E (Rieti, Monti Reatini,Terminillo, Alta Valle del Velino, Monte Giano, Monte Calvo, Monti del Cicolano), 5E (Piana reatina, R.N. Laghi Lungo e Ripasottile, Colli sul Velino , Labro, Morro Reatino).
A partire dall’intersezione dell’alveo del fiume Velino con il confine regionale Lazio – Umbria, a N della stazione ferroviaria di Labro Moggio, in adiacenza al lago di Ventina, il limite dell’Area E procede sul confine regionale verso N – NE; quindi in direzione E – NE, per diventare limite regionale con le Marche, dopo essere transitato per la vetta del M. dei Signori, in corrispondenza della Forca dei Pantani, piegando in direzione E – SE, seguendo l’alveo del torrente Chiarino, e con direzione S, dopo M. Macera della Morte, diventare limite regionale con l’Abruzzo. Percorsa la dorsale dei Monti della Laga, in direzione SE e successivamente S, prendere a O dopo Cima della Laghetta, quindi S – SO fino a lambire il piano di Rascino; quindi le Montagne della Duchessa e, in direzione S – SO – O, superata la vetta del M. Sant’Angelo, giungere all’abitato di Valdevarri.
Dall’abitato di Valdevarri il limite dell’Area E coincide con il confine comunale di Borgorose e, passata la vetta del M. Val di Varri, prosegue nell’alveo del fiume Salto in direzione N – NO. Quindi, entrato nel lago del Salto e dopo esserne riuscito per una minima porzione sulla sponda meridionale, seguendo il confine comunale di Petrella Salto, rientra nella mezzeria del lago, direzione N – NO, fino a giungere alla diga.
In uscita dalla diga il limite dell’Area percorre l’alveo del fiume Salto, direzione Rieti, fino all’abitato di Grotti da dove si sposta a S su viabilità locale, parallela al fiume, tra la località “la Gabelletta” e ponte Figureto, per rientrare nell’alveo del Salto percorrendolo ancora dopo la confluenza con il Velino fino al ponte Cavallotti a Rieti.
Dal ponte il confine dell’Area E segue, nella direzione O – NO, l’alveo del fiume Velino che traversa la piana reatina per abbandonare l’alveo fluviale, in prossimità della località Canale, e percorrere il confine della Riserva dei Laghi Lungo e Ripasottile e rientrare nell’alveo del fiume Velino, località “le Rosce”, che percorre verso N fino al limite regionale Lazio – Umbria. L’area E è mostrata in Figura 2.